I contadini di Vazapp, protagonisti della domenica di Rai Uno con Linea Verde

TORNANO LE CENE AGRICOLE PIÙ FAMOSE D’ITALIA
15 febbraio 2017
Storie da una Contadinner: Valentina Faccilongo
3 aprile 2017
Mostra tutto

I contadini di Vazapp, protagonisti della domenica di Rai Uno con Linea Verde

VaZapp e i giovani agricoltori di Capitanata, saranno i protagonisti della nuova puntata di Linea Verde, la storica trasmissione di Rai Uno, in onda il prossimo 11 dicembre a partire dalle ore 12.30.

Patrizio Roversi e Daniela Ferolla, conduttori della trasmissione che da anni racconta il territorio italiano attraverso la storia degli agricoltori e dei produttori, dopo aver viaggiato attraverso la Capitanata, si fermeranno a pranzo a Cascina Savino, sede dell’Hub rurale made in Foggia, per prendere parte alla Contadinner ed incontrare 20 giovani agricoltori locali.

Un format relazionale e di innovazione sociale in agricoltura, quello delle cene contadine di VaZapp, che ha già portato frutti concreti.

“In 11 mesi – racconta Giuseppe Savino, fondere di VaZapp – abbiamo incontrato e ascoltato nelle loro case grazie alle Contadinner di Vazapp più di 250 giovani agricoltori. 12 Cene che hanno fatto nascere tante relazioni, il lavoro è stato duro, abbiamo sacrificato tanto per portare a compimento un sogno in cui crediamo: vedere un’agricoltura dove al centro ci sono le persone che iniziano a stare e a fare insieme, dove sostituiamo l’invidia con l’invito, dove alla solitudine preferiamo vedere case che si aprono e che accolgono per la prima volta i confinanti, il tutto produce frutti di aggregazione incredibili. Siamo felici che la televisione nazionale in un giorno speciale quale è la Domenica racconti attraverso il programma Linea Verde le storie dei giovani che restano e che lo fanno con gioia. Speriamo tanti giovani possano avvicinarsi a al nostro progetto ma soprattutto al mestiere antico e sempre nuovo dell’agricoltore. Il mondo – conclude Savino – avrà sempre più bisogno di cibo, ma allo stesso tempo gli agricoltori avranno sempre più bisogno di stare insieme per poter adempiere al loro magnifico compito: essere custodi del Creato”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *